Costituito il Comitato promotore per l’acquisizione del Catania Calcio

Catania – Nuove notizie nella vicenda del Catania Calcio, con la costituzione con atto notarile del “Comitato promotore per l’acquisizione del Catania Calcio”, e dove si legge che è stato dato il mandato di gestione del comitato a quattro persone: Fabio Pagliara, nel ruolo di presidente, Antonio Paladino, nel ruolo di vice presidente, Girolamo Di Fazio, nel ruolo di tesoriere e Maurizio Pellegrino, nel ruolo di segretario. “L’obiettivo primario del comitato – spiegano Fabio Pagliara e Maurizio Pellegrino – è il bene del calcio catanese e del suo indotto, ma anche la salvaguardia della matricola a cui tutti gli sportivi catanesi sono legati. Anche per questo motivo chiediamo assoluta riservatezza per garantire il rispetto delle parti in causa e di tutti i soggetti coinvolti. Il primo passo del comitato sarà quello di inviare a Finaria la pec con la manifestazione di interesse. Smentendo categoricamente tutti i nomi di illustri personaggi del mondo dello sport, di aziende e imprenditori accostati nelle ultime ore dagli organi di stampa al progetto del comitato, vogliamo precisare come, nel momento in cui ci saranno delle concrete novità in merito, saranno prontamente comunicate ai media e ai numerosi e appassionati tifosi del Calcio Catania”. Posto il primo punto cardine, cioè la sua costituzione con atto notarile, il Comitato promotore per l’acquisizione del Catania Calcio ora delega lo studio Paladino e lo studio Castelli, poiché consulenti del gruppo di imprenditori che desiderano rilevare il club rossazzurro, per tutti gli aspetti extra sportivi. I prossimi passi del Comitato saranno, quindi, contattare la società Calcio Catania nei modi previsti quando si imbastisce una proposta di trattativa e avviare tutte le procedure previste dalla Legge per ottenere le necessarie attestazioni. Ecco perché, per rispetto nei confronti di tutte le parti coinvolte e della città, in questa fase il Comitato sarà rappresentato esclusivamente dallo studio Paladino e dallo studio Castelli. Terminato il loro compito, se, così come ci si augura, tutto sarà andato per il meglio, sarà la volta delle componenti, alle quali sarà affidato l’aspetto prettamente sportivo, dire la loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *