Operazioni congiunte polizia annonaria e finanza per contrastare contraffazione

Catania – Continuano le operazioni congiunte anticontraffazione condotte dalla polizia Annonaria e dalla Guardia di Finanza nella zona di piazza Carlo Alberto. Cinque le pattuglie impegnate: quattro di vigili annonari e una di finanzieri sotto la guida dei loro comandanti.

Gli operatori hanno agito sulla base di diverse segnalazioni, pervenute alla centrale operativa, sulla presenza nei banchi di vendita di prodotti contraffatti di vario tipo.

L’intervento ha riguardato, in particolare via Puccini, le strade limitrofe e il cuore della “Fera o’ Luni”.

Gli agenti hanno effettuato sequestri di merce esposta da venditori abusivi che all’arrivo delle pattuglie, sono però, riusciti a fuggire.

La merce, costituita per lo più da giubbotti, borse, pantaloni, tute con loghi contraffatti, è stata sequestrata così come i supporti metallici di vendita usati per esporre la mercanzia. Contravvenzionati anche sei posteggiatori abusivi che operavano in zona.

Le operazioni di contrasto all’ abusivismo e alla contraffazione sono fortemente volute dal sindaco e dall’assessore, condotte su disposizione del comandante e rientrano nelle direttive date dal questore di Catania.

I controlli continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni per contrastare quella che è una vera e propria piaga che produce un danno alla collettività e all’economia dell’intera città e del Paese, provocando anche la perdita di posti di lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *