Suolo pubblico: 91 istanze già efficaci

Palermo – Novantuno nuove occupazioni di suolo pubblico già efficaci a seguito della delibera di Giunta del 30 maggio che ha semplificato le procedure per esercizi commerciali, turistici e della ristorazione che occupano o hanno la necessità di occupare aree pubbliche per garantire il rispetto delle norme sul distanziamento anti Covid-19. Di queste 91, 76 istanze sono quelle che si sono avvalse al 100% della nuova procedura semplificata tramite il ricorso alla perizia giurata di un tecnico. Delle 204 comunicazioni/istanze ricevute complessivamente dal Comune, solo 45 sono state rigettate poiché improcedibili, mentre per 50 è stato chiesto il parere dell’ufficio traffico trattandosi di esercizi commerciali che operano in aree prive attualmente di pedonalizzazione.

“I numeri ci stanno dando ragione – afferma l’assessore Leopoldo Piampiano – perché la nuova procedura decisa dalla Giunta ha enormemente snellito il sistema concessorio. Speriamo che sempre più commercianti utilizzino questo meccanismo che di fatto rende immediatamente operativa la possibilità di occupare il suolo pubblico sui marciapiedi e nelle aree pedonali.”

“Il provvedimento della Giunta sta dando i suoi frutti e fra pochissimi giorni produrrà sicuramente ulteriori sviluppi – afferma il sindaco Leoluca Orlando – con la individuazione di nuove aree che, proprio perché fortemente richieste da ristoratori ed esercenti di pubblici esercizi, potranno sperimentare una pedonalizzazione finalizzata ad aumentare lo spazio per gli avventori, ma anche migliorare la vivibilità e la fruibilità di piazze e strade. La conferma del fatto che vivibilità, economia e sicurezza possono coabitare ed anzi spesso si supportano a vicenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *