Dissesto idrogeologico di Bivona, partono lavori

Agrigento – Del completamento e della messa in sicurezza della strada che collega Bivona, nell’Agrigentino, con il Comune di Palazzo Adriano si occuperà il Consorzio stabile Santa Chiara Scarl. E’ quanto risulta dalle procedure di aggiudicazione definite dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico guidato da Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana, e diretto da Maurizio Croce. La notizia è tra quelle più attese dal comprensorio che abbraccia le due province di Agrigento e di Palermo, con un intervento di vera e propria riqualificazione del sistema viario intercomunale. Il Consorzio che si è aggiudicato l’opera – in ragione di un ribasso pari al 26,1 per cento e per un importo di poco superiore al milione e 260 mila euro – effettuerà la manutenzione straordinaria e la sistemazione dell’importante arteria.

Si chiude cosi una vicenda nata oltre trent’anni addietro e che ha vissuto i ritardi e le lentezze delle più comuni pratiche burocratiche. Pesanti i disagi in questi decenni per un’utenza del tracciato che è molto numerosa perché si trova in un punto nevralgico, in un’area con varie attività produttive legate alla zootecnia e all’artigianato e che ha dovuto fare i conti con fossi sulla carreggiata, con gli avvallamenti e con le profonde lesioni nel manto stradale che le stagioni invernali rendevano ancora più insidiose. Il progetto prevede che nei cinque chilometri circa su cui si interverrà – la lunghezza complessiva è poco più di 9 chilometri – saranno eseguiti tutti i lavori di adeguamento alle più recenti soluzioni in materia di infrastrutture viarie di montagna. Tra queste, la regolarizzazione planoaltimetrica e la risagomatura di alcune sezioni stradali. Si procederà quindi con il rifacimento della sovrastruttura stradale e con la realizzazione degli arginelli in terra. In ultima analisi, la sistemazione della rete di drenaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *