Fondi Ue: lavori antisismici in 15 scuole

Catania – La giunta comunale presieduta da Roberto Bonaccorsi ha varato una pianificazione di interventi di riqualificazione finalizzati alla messa in sicurezza e all’adeguamento antisismico di alcuni edifici scolastici, per migliorare significativamente il target qualitativo delle infrastrutture destinate alla didattica di base, con conseguenti benefici per gli studenti, gli insegnanti e i lavoratori che giornalmente li frequentano. La delibera che approva i progetti esecutivi e promuove, solo per il comparto scolastico delle scuole dell’obbligo, un investimento di 5,728 milioni di euro dei fondi comunitari del Patto per Catania, è stata proposta congiuntamente dagli assessori alle politiche comunitarie e alle manutenzioni, Sergio Parisi e Pippo Arcidiacono, così da consentire l’espletamento delle gare d’appalto per l’esecuzione dei lavori. Interessati agli interventi di prevenzione antincendio sono 15 tra edifici e istituti scolastici comprensivi della città, da riqualificare e mettere in sicurezza secondo le più recenti norme di tutela dell’agibilità antisismica delle strutture pubbliche.


Istituti Comprensivi:

“Malerba” Via Messina euro 450.000,00

“A. Musco” Viale Da Verrazzano “ 409.408,00

“A. Musco” Via Dell’Agave “ 239.500,00

“V. Brancati” Stradale Cravone “ 270.000,00

“Caronda” Via Zammataro “ 416.000,00

“L. Tempesta” Via Gramignani “ 280.000,00

“L. Tempesta” Via Playa “ 394.000,00

“L. Tempesta” Via S.G. La Rena “ 211.000,00

“M. Montessori” Via Bainsizza “ 452.000,00

“Pestalozzi” Vill. Sant’Agata “ 340.000,00

“F. Petrarca” Via Pantelleria “ 449.200,00

“V. Da Feltre” Via Durante “ 306.000,00

“Pestalozzi” Viale Nitta “ 600.000,00


Edifici Scolastici:

“Dante Alighieri” Via Cagliari “ 511.000,00

“Giovanni XXIII” Via Tasso “ 400.000,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *