Udienza Salvini, sabato chiusa al traffico veicolare tutta la zona del tribunale

Catania – In vista dell’Udienza Preliminare nei confronti del leader della Lega senatore Matteo Salvini, che si svolgerà sabato 3 Aprile nel tribunale di piazza Verga, l’Amministrazione Comunale, d’intesa con la Questura, ha stabilito un vasto piano di provvedimenti inibitori della circolazione viaria, in un’ampia zona limitrofa agli uffici giudiziari, a garanzia della sicurezza pubblica.

Pertanto, sabato 3 ottobre dalle ore 6:00 alle ore 14:00 e comunque sino a cessate esigenze, è istituito il divieto di transito per tutti i veicoli nelle seguenti vie e piazze:

1) via Vincenzo Giuffrida da via Gabriele D’Annunzio a via Conte Ruggero:

2) via Vittorio Emanuele Orlando da via Conte Ruggero a via Pisa;

3) via Ruggero VII, da via Pisa a via Firenze;

4) via Firenze, da via Bologna a via Benedetto Guzzardi;

5) via Francesco Riso, da via Filadelfio e Francesco Fichera a via Vincenzo Giuffrida;

6) viale XX Settembre, da piazza Trento a piazza Giovanni Verga;

7) via Pietro Toselli, da piazza Giovanni Verga a via Aloi;

8) via Caserma dei Carabinieri;

9) corso Italia, da piazza Giovanni Verga a via Gabriello Carnazza;

10) via Conte Ruggero, da via Mons, Ventimiglia a via Vittorio Emanuele Orlando;

11) piazza Giovanni Verga;

12) via Ramondetta, da piazza Giovanni Verga via Perugia;

13) via Federico De Roberto, da piazza Giovanni Verga a via Enrico Adolfo Pantano;

14) via Aloi, da via Pietro Toselli a viale XX Settembre;

Fanno eccezione al divieto di transito i residenti, diretti a rimesse o aree private esterne alla carreggiata stradale, il cui accesso sarà verificato e regolamentato dalle forze dell’ordine, i mezzi delle forze dell’ordine e i mezzi di soccorso esclusivamente in servizio di emergenza. Con effetto limitato dalle ore 20:00 di venerdì 2 ottobre 2020 alle ore 14:00 di sabato 3 ottobre e comunque sino a cessate esigenze, è istituito il divieto di sosta, con rimozione coatta, per tutti i veicoli nelle strade interessate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *