Dissesto idrogeologico: Brolo, un progetto per la frazione Iannello

Messina – Quello dell’instabilità e del degrado geomorfologico della frazione di Iannello, a Brolo nel Messinese, è un problema che si trascina da decenni. Un dissesto che ha messo a rischio oltre all’incolumità dei residenti anche le loro abitazioni, la rete dei sottoservizi e la sicura percorribilità della strada provinciale 143 nella quale, in diversi casi, sono caduti grossi massi, che ne hanno causato la chiusura al transito.

Una situazione di impasse che adesso si è sbloccata, con l’aggiudicazione della progettazione esecutiva per il consolidamento dell’intera area, a cura della Struttura contro il dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Gli Uffici diretti da Maurizio Croce hanno definito le ultime procedure: a eseguire le indagini tecniche per l’aggiornamento del progetto definitivo e per la stesura di quello esecutivo sarà un raggruppamento temporaneo di professionisti coordinato dalla Civil projects engineering & contracting srls di Messina, per un importo di poco inferiore ai 130 mila euro e grazie a un ribasso del 51,04 per cento.

L’obiettivo è quello di individuare una soluzione progettuale che restituisca la piena sicurezza nel versante ovest – quello cosiddetto inferiore – della frazione di Iannello, attraverso un sistema di paratie di pali già previsto. Il sito ha una classificazione R4, di rischio molto elevato, ed è stato più volte teatro di frane e smottamenti che si sono ripetuti negli ultimi vent’anni e che impongono lavori urgenti, peraltro già finanziati con circa cinque milioni di euro e in attesa soltanto del documento progettuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *